Un’altra giornata da buttare

Mentre in consiglio dei Ministri salta il decreto liste pulite perché manca il parere della commissione Bilancio di Palazzo Madama, in Parlamento è bagarre su un decreto già ribattezzato “salva La Russa” (sì proprio lui, Ignazio) perché permetterebbe al suo nuovo partitino (in verità non è solo suo, ma anche di Crosetto e della Meloni) di non raccogliere le firme per presentarsi alle prossime politiche. Si sono dichiarati a favore Udc, Lega, Fli e Pdl. Il PD e gli altri hanno alzato le barricate! Stallo! L’esame del provvedimento è slittata a domani pomeriggio alle 18.30, dopo l’approvazione della legge di stabilità. Al momento nessuno sa che impatto avrà il provvedimento sulle altre liste… Insomma un’altra farsa all’italiana sull’ennesima legge ad personam. Un altra giornata caotica, scandita dalle apparizioni di B., un po’ ovunque. La sua strategia è ormai dispiegata ed è sempre la solita: buttarla in caciara, perché solo nella caciara e nel polverone mediatico, può sperare di prendere qualche voto in più!

IMG_1181