Una giornata particolare

Giornata densa oggi. Ha iniziato Mario Monti. Oltre due ore e mezza di conferenza stampa, con un antefatto, ovvero le dimissioni – rassegnate ieri – al Presidente della Repubblica. Un lungo monologo nel quale si è offerto – al momento – come “punto di riferimento” per chi si richiamerà alla sua “agenda”. Poi sono seguite 48 domande.

Ancora Mario Monti da Lucia Annunziata.

Quindi è stata la volta di B., impegnato in una pirotecnica campagna per la sopravvivenza.

Infine ha chiuso Massimo D’Alema a “Che tempo che fa”. Intervistato da Fazio ha detto che la campagna elettorale del 2013 sarà ancora una volta caratterizzata dallo scontro tra il PD e i suoi alleati e Silvio B.

Mi chiedo: “Ma cos’altro deve ancora accadere in Italia per convincere gli italiani a voltare pagina?