Siena. Monte Paschi. Il boomerang

Immagine

Siena Piazza del Campo, splendida foto da “francesco.venier.forumcommunity.net”

Qualcuno ha detto che questa campagna elettorale sarà la peggiore di tutte.
Era vero.

Persino Axelrod ha suggerito a Mister Mario “Aplomb” Monti di picchiare duro.

Ed eccoci alla banca che ha gravi problemi e al PD che ne sarebbe governante ( della banca ) e causa ( dei problemi ).
E’ una “bufala” gigantesca, una cosa da elezioni fra cretini dove quello che la dice più grossa vince.
Sarà un boomerang per i fessi che credono di rifarsi dallo stato di perdenti in cui sono.
Non è un caso che l’unico che sa cosa sia la comunicazione manda avanti i suoi ringhiosi botoli e tace, nascondendosi dietro furbe frasi di amore ” per una banca”.
Figuriamoci ! Lui che ricambia i finanziamenti del passato rinunciando ad usare un argomento che secondo i suoi scagnozzi e quell’altro balordo di Beppe GRILLO sarebbe decisivo per battere il PD !
Se fosse così B-XVII non guarderebbe in faccia nessuno…
Ecco due cose che so di SIENA…
Avevo un amico qui a La Spezia che andava a Siena ed avendo realizzato qualche amicizia  almeno superficiale, si illudeva di essere integrato nella contrada.
Ovviamente non era così: lui era nato alla Chiappa, mica nella contrada dell’Istrice a Siena….
Siena è un mondo a parte. A Siena gli fa un baffo Sun Tzu e la sua “Arte della guerra”. Lì da centinaia d’anni si tiene insieme una comunità dove la costruzione e la rottura di accordi, l’inganno e la furbizia non sono che il modo per garantire forza, continuità, armonia ed equilibrio all’insieme. Chi si illudesse dall’esterno di comandare o anche solo di partecipare alla pari alle sue cose rimarrebbe  deluso.
E se a Siena prevalesse o avesse prevalso chi volesse o avesse voluto rompere con quella storia, beh farebbe o avrebbe fatto un danno gravissimo all’intera comunità, ma non avrebbe scampo, sarebbe destinato alla fine.