Che accade nel Pd?

disegno di Copi
disegno di Copi

L’unica notizia nuova è in realtà vecchia: le regole per il congresso a venire del Pd si conosceranno solo a metà luglio, poi senza fretta, a settembre, ci si avvierà al dibattito. La verità è che i nodi veri sono ancora tutti da sciogliere, che dei 101 infami, a parte Pippo Civati, Walter Tocci e pochi altri (tra cui Enzo Puro che collabora con il nostro blog) nessuno parla più e che Massimo D’Alema e Walter Veltroni sono tornati in campo nell’inedita veste di “traghettatori” del sindaco di Firenze.

Ma se Caronte traghettava anime all’Inferno già da quando Virgilio scrisse l’Eneide, non è chiaro dove il “terribile” abbia intenzione di sbarcare Matteo Renzi (segretario del Pd? presidente del Consiglio di un futuro Governo guidato da un Pd finalmente vittorioso?).

Nel frattempo Pierluigi Bersani, fino a qualche tempo fa “buon padre di famiglia”, ha presentato un documento contro la candidatura del sindaco di Firenze alla guida del Pd e  insiste perché alla fine Guglielmo Epifani si candidi.

Renzi, che da fiorentino, conosce bene Dante:

Ed ecco verso noi venir per nave
un vecchio, bianco per antico pelo,
gridando: “Guai a voi, anime prave!”

al momento credo che guardi con sospetto chiunque.

Annunci