Cristo, Pilato e Angelino

“Berlusconi è come Cristo di fronte a Pilato”, ha detto Alfano (che poi, considerando che il suo padrone è un “unto del signore” non è che sia un paragone tanto strano).
Qualcun altro lo ha paragonato a Mandela (che però in carcere c’è stato davvero!).
Per la Santanchè, il pregiudicato “non ha paura per sè, ma per l’Italia”.
Tutto puoi dire al centro destra italiano, ma non che manchi di umorismo (seppure involontario).

Il nostro Pig gli fa un baffo.
O forse è solo il lato comico di una realtà tragica: la sottomissione morale, intellettuale e poltica ad un signore miliardario capace di una potenza di fuoco mediatica micidiale.

[Mario Armellini]

Annunci