La priorità è la legge elettorale

civa

Personalmente, non sono d’accordo su tutto, anzi, ma credo che il tentativo sia giusto, e al di là del metodo, delle parole e delle modalità, penso che si debba andare fino in fondo: la legge elettorale è una priorità, lo si sente ripetere da un secolo, e ora che lo è davvero, cerchiamo di portarla a casa.

Personalmente avrei portato il Mattarellum all’attenzione di tutte le forze politiche, senza fare un giro di consultazioni come è stato fatto. Arrivati a questo punto, però, vediamo il risultato. Che mi pare la cosa più importante. Chi non lo riconosce, e si ostina a fare il fuoco di fila per ragioni di corrente, secondo me sbaglia. E smentisce se stesso e quello che abbiamo visto da un anno a questa parte. Perché se il punto è che ora Berlusconi è condannato, ecco: io non lo avrei frequentato neanche prima, quando si poteva presumerlo, diciamo così.

Pippo Civati a proposito dell’incontro tra Matteo Renzi e B.

Annunci