Le botte, gli operai e il ministro

Questo il video diffuso dalla Polizia di Stato

Questo è il video pubblicato da Stefano Laureti lavoratore della Ast-ThyssenKrupp di Terni.

Si tratta di due diversi momenti.

Nel primo video, si vedono i lavoratori dell’Ast-ThyssenKrupp dirigersi verso il ministero dello Sviluppo Economico. Vengono caricati e bloccati dalla polizia, dopo un lancio di bottigliette. Quattro lavoratori sono stati trasportati in ospedale. Feriti anche alcuni agenti e un funzionario di polizia.

Secondo la questura si sarebbe trattato: “Solo di una azione di contenimento, perché i lavoratori volevano occupare la stazione Termini. Appare inverosimile la ricostruzione della polizia, perché proprio nelle immagini diffuse dalla Questura si vedono i manifestanti dirigersi verso via Curtatone, che è in direzione opposta alla stazione Termini.

Il secondo video mostra il lancio di qualche arancia sulla polizia dopo che la tensione era risalita perché i manifestanti ritenevano di aver riconosciuto tra gli agenti un poliziotto presente negli scontri avvenuti poco prima in piazza Indipendenza.

Non è una bello vedere gli operai caricati dalla polizia.  Angelino Alfano deve andare in Parlamento a spiegare cosa è accaduto, possibilmente assumendosene la responsabilità. Almeno una volta nella vita ne sarà capace, o continuerà a dirci che lui non c’era, non sapeva, non voleva?

Lapidarie le parole di Maurizio Landini:

Il problema non sono gli agenti che sono in piazza e che sono lavoratori come noi ma gli ordini che arrivano. Il governo deve rispondere, siamo noi che paghiamo le tasse e che lavoriamo. La presidenza del Consiglio dica una parola invece di fare slogan del cazzo! Devono chiedere scusa, perché paghiamo le tasse anche per loro. Devono sapere che questo Paese esiste grazie alla gente che lavora…

E pesano!

Annunci