DSK prosciolto dall’accusa di sfruttamento della prostituzione 

AVEVAMO RACCONTATO DELLA VICENDA DI DOMINIQUE STRAUSS-KAHN, CANDIDATO SENZA RIVALI DELLA GAUCHE ALLE PRESIDENZIALI FRANCESI DEL 2012 E FINITO, INVECE, IN UNA BUFERA INFINITA DI ACCUSE A SFONDO SESSUALE: DALLO STUPRO ALL’HOTEL SOFITEL DI NEW YORK, ALLO SFRUTTAMENTO AGGRAVATO DELLA PROSTITUZIONE TRA LILLE, PARIGI E WASHINGTON.

Abbiamo appreso oggi che i giudici di Lille lo hanno prosciolto perché non è stato provato che Dominique Strauss-Kahn sapesse che le donne presenti nei festini a luci rosse  fossero squillo a pagamento e anche se lo avesse saputo, avrebbe solo beneficiato, da cliente, di prestazioni sessuali di gruppo, non condannabili penalmente. Insomma, per dirla alla Ghedini, DSK è stato solo un consumatore finale, che non ha istigato né tanto meno organizzato quelle serate.

Tre anni dopo l’inizio del processo di Lille Dominique Strauss-Kahn ne è uscito senza una condanna. La vicenda dello stupro al Sofitel si era chiusa il 23 agosto 2011, dopo che il procuratore americano aveva dovuto ammettere che la donna aveva deliberatamente mentito davanti al Gran Giurì. Ma ricostruire una immagine politica ora sarà molto difficile. Il fango che gli è stato buttato addosso ha lasciato segni profondi nell’immaginario degli elettori francesi.

L’impressione è che DSK sia stato incastrato, ma anche che se la sia andata a cercare. L’uomo, certamente ossessionato dal sesso, non si è mai posto alcun limite, né etico (un politico che aspira a diventare presidente della Repubblica Francese non dovrebbe mettersi nella condizione di essere ricattato da prostitute e papponi), né tanto meno politico (intuendo la presenza di un pericolo o prevedendone le conseguenze, avrebbe dovuto comportarsi in modo da non correre inutili rischi e da evitare a sé e ad altri qualsiasi possibile danno).

Non ho mai avuto una particolare simpatia per DSK. Tuttavia ricordo il suo duro giudizio sulle politiche monetarie americane e alcune coraggiose scelte fatte quando era a capo del FMI. Traete voi le conseguenze.

LE 24 ORE DI DSK

L’INCOGNITA DSK

CARLTON CONNECTION

L’UOMO CHE AVREBBE POTUTO ESSERE RE

Annunci