L’ultima buca. È la satira, bellezza…

passepartout

L’argomento della settimana che ha ispirato la satira è girato intorno alle dimissioni di Ignazio Marino, il sindaco “marziano” di Roma, giubilato prima dell’inizio del Giubileo. Ma chi l’ha giubilato? Renzi? Il Papa? Il popolo di Roma? L’esito finale della sua esperienza al Campidoglio è da imputare allo sfascio, visibile e percepibile, della Città Eterna. Spazzatura non spazzata, buche non ricoperte, acquazzoni vissuti come calamità. Senza dimenticare quella prosopopea un po’ megalomane che qualcosina ha pesato nel rapporto tra Marino e i cittadini romani. Alla fine poco ha contato la lista delle cose fatte ed è bastato uno scontrino… È la satira, bellezza!

passepartout passepartout passepartout

Continua a imperversare il dibattito sull’identità incerta del Pd renziano. Sarà o no di sinistra? Boh! Vallo a sapere…

passepartout

passepartout

passepartout

In Italia il tasso di occupazione sale, lo dice l’Ocse, lo scrive l’Istat, lo certifica l’Inps. Però qualcuno continua ad avere dei dubbi, soprattutto quelli che un lavoro non ce l’hanno, oppure l’hanno perso. 

 

passepartout

passepartout passepartout

passepartout

Passando alla politica internazionale tiene banco l’intervento diretto dei russi in Siria. Al momento limitato ai “massicci bombardamenti”, agli invii di armi e ai soliti “consiglieri militari” che seguono le azioni dell’esercito di Bashar al Assad. Che vorrà fare Putin? Passare alla Storia come il distruttore dell’Isis o distrarre gli americani dallo scenario ucraino, dove ogni giorno si scontrano filo russi e ucraini?

passepartout


passepartout

Sono quasi sopiti i clamori suscitati dalla furbata della Wolkswagen. Ma i guai per la casa di Wolfsburg continueranno per un po’ visto che dovrà richiamare milioni di automobili e, forse, risarcire milioni di clienti. Quindi non ci resta che augurare con tutto il cuore ai tedeschi Gott MarMitt Uns!

passepartout

PassePartout è, dal 1978, lo pseudonimo artistico del disegnatore Gianfranco Tartaglia e dell’autore Pietro Gorini.

Gianfranco Tartaglia è disegnatore eclettico che spazia dalla satira politica, all’illustrazione pura, utilizzando personaggi sempre diversi, ma anche molto ben riconoscibili. Nel 1990 ha vinto il Premio satira di Forte dei Marmi per la grafica italiana. Pietro Gorini, accanto al lungo sodalizio con Tartaglia, dal 1991 ha lavorato come autore televisivo. Suoi, fra gli altri, di due programmi storici della tv italiana, Il Grande Gioco dell’Oca (Raidue) e Sarabanda (Italia 1). Ha pubblicato 35 libri di umorismo, giochi, satira politica. Le vignette di PassePartout sono apparse su Corriere della Sera, La Repubblica, Il Messaggero, L’Espresso, Europeo, Mondo Economico, Il Mondo, Auto oggi, Moda, Playboy, Playmen. I loro lavori estemporanei possono essere seguiti sulla pagina Facebook: È la politica, bellezza.

Annunci